Argomenti Correlati
Indice L'acido Desossiribonucleico (DNA)

Le funzioni del DNA

Dopo aver analizzato la struttura chimica dell'acido desossiribonucleico, prenderemo ora in considerazione le sue importantissime funzioni. Abbiamo già accennato come il DNA rappresenti la molecola che contiene in sé tutto il patrimonio informativo di un individuo - il genotipo - che, differendo da soggetto a soggetto eccetto che per i gemelli monozigoti, realizza l'assoluta unicità di ogni essere.
Ma, come può una molecola dalle dimensioni così ridotte condizionare le caratteristiche strutturali e funzionali di ogni individuo? In che modo il DNA può stabilire che un soggetto sia alto o basso, biondo o castano, sano o portatore di una determinata malattia?
Tutto si realizza attraverso il processo della sintesi proteica. Le diverse sequenze di nucleotidi, peculiari dell'individuo, designano quali aminoacidi debbano succedersi nella costituzione delle proteine strutturali e degli enzimi di un organismo. Dall'interazione di questi con i fattori ambientali derivano i tratti caratteristici di ogni essere, che costituiscono appunto il fenotipo.
Il passaggio di informazioni dall'acido nucleico alle catene polipeptidiche richiede due differenti processi, detti rispettivamente trascrizione e traduzione, nonché la presenza di un particolare mediatore, l'acido ribonucleico (RNA).

Da internet: http://www.digilander.libero.it/summagallicana/ Volume2/B.II.02.htm